IL PORTO DI CATANIA

Dal punto di vista infrastrutturale il Terminal si trova all’interno del Porto di Catania in una posizione strategica.

Il Porto di Catania si trova infatti a pochi passi dal Centro Storico e alla Stazione ferroviaria, entrambi raggiungibili in pochi minuti a piedi, ed è collegato con l’aeroporto di Catania Vincenzo Bellini, che dista circa 10 min. in auto.

Il terminal è integrato al tessuto urbano e rappresenta il punto di partenza del WaterFront, condizione imprescindibile per lo sviluppo del comparto crocieristico.

Informazioni sul Porto


Il Porto di Catania è operativo 24/7, non vi sono limiti di tempo per la permanenza all’ormeggio delle navi da crociera, compatibilmente con il calendario e la disponibilità degli accosti, e dispone del servizio pilotaggio, rimorchiatori, riparazioni navali, bunkeraggio, ritiro rifiuti, rifornimento idrico, provviste di bordo e terminal container.

Il cerchio di evoluzione misura 450 metri e l’escursione di marea è nei limiti di ± 0,30 m.

Le navi da crociera ormeggiano prioritariamente allo sporgente centrale (ormeggi 10, 11, 12 e 13), le cui banchine hanno uno sviluppo totale di oltre 600 metri, una larghezza variabile da 30 a 40 metri, un pescaggio di circa 10 metri e sono attrezzate con bitte e parabordi.

La banchina 10/11 è attrezzata con 4 fenders pneumatici Yokohama da 3,5 metri di diametro, posizionati a circa 50 metri l’uno dall’altro. In caso di necessità, le navi da crociera potranno occasionalmente ormeggiare anche al Molo di Levante (ormeggi 26 e 27), la cui banchina ha una lunghezza complessiva di circa 700 metri (200 + 500), una larghezza variabile da 20 a 50 metri, può accogliere da 2 a 4 unità contemporaneamente, con un pescaggio massimo di 8 metri ed è anch’essa attrezzata con bitte e parabordi.